Giornata Nazionale del Tumore Metastatico

con 1 commento

Giornata Nazionale TSM

Il tumore al seno metastatico presenta caratteristiche molto differenti dal tumore al seno in stadio iniziale. Dedicare una giornata nazionale a questa patologia, come già fatto da altri paesi in data 13 ottobre, significherebbe dar voce anche in Italia alle oltre 37 mila pazienti donne e, anche se in percentuale minima, uomini, che vivono questa condizione cronica.

Il riconoscimento da parte delle istituzioni sarà l’occasione per informare e sensibilizzare alle criticità specifiche di questa patologia, nonché per dare l’abbrivio ad iniziative, promosse dalle Istituzioni e dagli stakeholder, per migliorare il trattamento di questa fase della patologia.

Europa Donna Italia ritiene che l’istituzione formale della giornata nazionale dedicata al tumore al seno metastatico non rappresenti un punto di arrivo bensì di partenza affinché le istituzioni e gli stakeholder prendano coscienza delle specificità di questa tipologia di tumore. E dunque si assumano l’impegno di individuare l’approccio di politica sanitaria più adeguato.

Grazie alle terapie moderne, il tumore al seno metastatico è divenuto in molti casi una malattia cronica. Alle pazienti deve essere garantita una qualità di vita tale da consentire lo svolgimento delle principali attività quotidiane. Tuttavia, è necessaria una maggiore attenzione da parte delle istituzioni. A partire dall’istituzione, in tutte le Regioni, delle Breast Unit.

Una Giornata Nazionale dedicata al tumore al seno metastatico rappresenterebbe il primo passo far emergere l’urgenza di un percorso specifico per affrontare in maniera efficace, ma soprattutto in linea con le esigenze delle pazienti, questa tipologia di carcinoma. In particolare, Europa Donna Italia ha raggruppato in 7 punti le richieste alle Istituzioni nel manifesto dei 7 punti:

  1. Percorso specifico
  2. Accesso agevolato agli esami
  3. Team di specialisti di differenti discipline
  4. Assistenza dello psiconcologo
  5. Informazione sui trials clinici
  6. Invalidità civile
  7. Accesso rapido ai farmaci innovativi

Filo Teso è associata a Europa Donna Italia e pertanto condivide le iniziative portate avanti dall’associazione tra le quali quella per  i diritti delle donne con tumore al seno metastatico.

Condividi Post

Una risposta

  1. Giusi
    | Rispondi

    Buongiorno il sistema sanitario dovrebbe dare una priorità per gli ammalati oncologici ,parliamo di prevenzione ed e quella che ti salva la vita e se poi per fare una tac una pet esami molto importanti e fondamentali per potere anche decidere le cure le lunghe attesenon dovrebbero esitere ,in queste amare edperienze prima si interviene meglio è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *